Art e Dossier

940x240-lead.jpg
940x240-lead.jpg

Galileo Chini e i protagonisti del Novecento a Pontedera

categoria: Mostre
8 dicembre 2018 – 28 aprile 2019

Orizzonti d’acqua tra pittura e arti decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento

Pontedera
PALP - Palazzo pretorio Pontedera

Sono quattro le sezioni tematiche nelle quali si snoda il percorso della mostra Orizzonti d’acqua tra pittura e arti decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento dedicata all’attività di Galileo Chini e al tema dell’acqua al PALP - Palazzo pretorio Pontedera. L’acqua fu infatti uno dei soggetti prediletti da Chini, grande protagonista del modernismo, e degli artisti legati alla corrente simbolista e liberty di cui l’esposizione offre una serie di esempi. La mostra, curata da Filippo Bacci di Capaci e Maurizia Bonatti Bacchini, tocca alcuni momenti fondamentali della carriera di Chini come la sua partecipazione alla Biennale di Venezia del 1901, dove espose il dipinto La quiete, o l’avventura tailandese al servizio del re del Siam che lo chiamò a decorare il Palazzo del trono a Bangkok. Quest’ultima fu un’esperienza importantissima nella quale l’artista ebbe modo di coniugare i diversi aspetti che caratterizzavano la sua produzione, ovvero la pittura da cavalletto, la decorazione e la produzione ceramica. Accanto a dipinti, bozzetti e manufatti ceramici realizzati dall’artista fiorentino, che permettono di apprezzare la totalità della sua produzione, sono esposte anche opere di altri protagonisti dell’arte del periodo, fra cui Plinio Nomellini, amico fraterno di Chini, Leonardo Bistolfi, Duilio Cambellotti e Lorenzo Viani, solo per citarne alcuni.