Art e Dossier

AD-BACCHETTA-940x240.png
AD-BACCHETTA-940x240.png

Art History: ricerca iconografica

Armida

Tra i personaggi della Gerusalemme liberata (1565-1575) di Torquato Tasso (1544-1595) figura Armida, una bella e giovane maga inviata da Satana, alleatosi con gli infedeli nella lotta contro i cristiani. Il poema infatti è ambientato all'epoca della prima crociata, che si concluse nel 1099 con la conquista di Gerusalemme. Gli episodi che riguardano Armida si sviluppano a partire dal suo tentativo di vendicarsi sul principe Rinaldo, il quale aveva salvato la vita ai suoi compagni, trasformati dalla maga in esseri mostruosi. La storia però si tramuta da vicenda d'odio a vicenda d'amore, poiché Armida, non appena vide Rinaldo addormentato, si innamorò perdutamente di lui; in quest'episodio, frequentemente raffigurato nell'arte barocca, si vede Rinaldo addormentato presso la riva di un fiume, con la corazza e l'elmo e Armida, inginocchiata presso di lui che ne contempla le fattezze. Un altro episodio frequentemente rappresentato è quello del rapimento di Rinaldo da parte di Armida, che lo trasporta in cielo su un cocchio, che può essere trainato da cavalli oppure, soprattutto nella pittura rococò, da puttini. Spesso si vede sullo sfondo il palazzo di Armida.