Art e Dossier

940x240 ad sito riv (1).jpg
940x240 ad sito riv (1).jpg

Art History: ricerca iconografica

Marco

Uno dei quattro evangelisti. Tradizionalmente è stato identificato con Giovanni Marco, figlio di una donna di Gerusalemme che aveva messo la propria casa a disposizione degli apostoli per le loro riunioni, e con il giovane che, al momento della cattura di Cristo nel Getsemani, fuggì lasciando la sua veste nelle mani dei soldati. Aggregatosi a Paolo e a Pietro insieme al cugino Barnaba, seguì il primo durante il suo viaggio missionario a Perga (Pamphylia), per poi far ritorno a Gerusalemme. Insieme al cugino, si trovò a predicare il Vangelo a Cipro. In seguito, quando Paolo fu preso prigioniero a Roma, Marco gli fu vicino e lo confortò. La tradizione vuole che il Vangelo di Marco sia stato scritto in Italia e, in particolare, a Roma. Una tradizione afferma che Marco sia stato vescovo di Alessandria d'Egitto. Il martirio del santo è indicato durante l'ottavo anno del dominio di Nerone, dopodiché le sue reliquie sarebbero state trasportate a Venezia nel corso del IX secolo. Intorno ad esse sarebbe sorta la chiesa di San Marco (cominciata nel 976), con i mosaici dedicati alla sua vita, alla sua morte e alla traslazione. Attributo o simbolo di san Marco è il leone; esso fu assunto come simbolo della città lagunare.