Art e Dossier

La rivista

 

Grafica

di Marta Mazza

Il periodo che va dagli anni dell’Unità d’Italia alla fine della Seconda guerra mondiale vede la nascita e lo sviluppo velocissimo della cartellonistica pubblicitaria, dell’illustrazione di libri e periodici, definisce rapporti tra immagine e lettering che rimarranno a lungo imprescindibili, vede l’ingresso nel gruppo degli addetti ai lavori di artisti di fama, designer e nuove figure professionali dettate dall’innovazione tecnologica. È alla grafica che si affida la comunicazione del teatro e poi del cinema, alimentando così fenomeni di divismo e condivisione di massa. In questo percorso dall’affiche alla nascita del graphic design ci accompagna nel prossimo dossier la direttrice di un nuovissimo museo nazionale che alla grafica è dedicato: quello che, a Treviso, ospita la Collezione Salce.