Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

De Nittis e la rivoluzione dello sguardo

categoria: Grandi Mostre
1 December 2019 – 13 April 2020
Ferrara
Palazzo dei Diamanti

De Nittis e la rivoluzione dello sguardo è la mostra che Palazzo dei Diamanti dedica al pittore nato a Barletta nel 1846 e morto a soli 38 anni in Francia nel 1884. Organizzata in collaborazione con il Comune di Barletta e curata da Maria Luisa Pacelli, Barbara Guidi e Hélène Pinet, l'esposizione permette di ammirare una selezione di opere di De Nittis che nel 1914 il critico d’arte Vittorio Pica definiva «Meridionale al sud, francese a Parigi e londinese a Londra», cogliendo appieno la capacità del pittore di vivere in maniera totale l'arte del suo tempo. Egli infatti fu dapprima virtuoso interprete della scuola verista del sud Italia, quindi entrò contatto con i macchiaioli e, dopo il suo trasferimento a Parigi nel 1868, instaurò un fruttuoso dialogo con artisti quali Degas, Caillebotte, Manet e Monet con cui condivise numerosi interessi come quello per l'arte giapponese e l'arte fotografica. Fra le opere in mostra alcuni dei suoi famosi paesaggi, nei quali egli seppe cogliere in maniera eccelsa gli effetti luministici, ma anche scene cittadine che raccontano la Parigi del periodo. Esposte anche fotografie di Charles Marville, Gustave Le Gray, Alfred Stieglitz e alcune delle prime immagini in movimento dei Lumière. La mostra rimarrà aperta sino al 13 aprile 2020.