Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky a Verona

categoria: Grandi Mostre
16 November 2019 – 5 April 2020

Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky. Capolavori dalla Fondazione Maeght

Verona
Palazzo della gran guardia

La mostra Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky. Capolavori dalla Fondazione Maeght racconta un momento fondamentale dell’arte del Novecento gettando uno sguardo in particolare sulla figura di Alberto Giacometti. Grazie a una selezione di opere appartenenti alla collezione della Fondation Marguerite et Aimé Maeght il visitatore si trova di fronte ad alcuni dei massimi capolavori del maestro svizzero come la Donna in piedi e L’uomo che cammina, simboli della ricerca sulla figura umana portata avanti dall’artista. Una ricerca che il percorso della mostra analizza in maniera attenta, partendo dalle prove giovanili fino alle opere più mature, fra cui è possibile ammirare anche lo studio di figura femminile esposto alla Biennale di Venezia del 1956, detta Donna di Venezia, che nella mostra veronese è presentata in tutte le sue nove variazioni. Ma l’esposizione, a cura di Marco Goldin, offre anche la possibilità di approfondire la conoscenza di Aimé e Marguerite Maeght e della loro avventura di amatori d’arte che li rese protagonisti del panorama culturale del loro tempo e fra i maggiori collezionisti di dipinti, disegni, sculture e opere grafiche del XX secolo. Fra i capolavori esposti anche Davanti al quadro di Marc Chagall del 1968-1971, la Natura morta con aragosta di Georges Braque del 1948-1950 e Donna e uccello del 1964 di Joan Miró.