Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Natalia Gončarova a Palazzo Strozzi a Firenze

categoria: Grandi Mostre
28 September 2019 – 12 January 2020

Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie tra Gauguin, Matisse e Picasso

Firenze
Palazzo Strozzi

Il 28 settembre Palazzo Strozzi a Firenze aprirà le sue porte a una delle figure femminili che maggiormente ebbe il merito di trasformare l'arte del secolo scorso: Natalia Gončarova. Sino al 12 gennaio 2020 in occasione della mostra Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie, tra Gauguin, Matisse e Picasso, sarà infatti esposta una selezione di opere dell'artista russa insieme a capolavori di Paul Gauguin, Henri Matisse, Pablo Picasso e Umberto Boccioni provenienti da prestigiosi musei internazionali. Oltre centotrenta lavori ripercorrono la vita dell'artista dal piccolo villaggio russo di Nagaevo, dove nacque nel 1881, sino a Parigi e Londra, passando per Mosca, mettendo in luce, anche grazie a interessanti confronti, la capacità della Gončarova di far vivere nelle sue opere, in modo del tutto originale e libero, le suggestioni più differenziate: da quelle della tradizione dell'arte popolare russa a quelle sviluppate nella pittura di Gauguin e dei fauve, dal cubismo e al futurismo. La mostra si muove dunque dalle origini della ricerca dell'artista toccando i momenti principali della sua attività, portando un'attenzione speciale all'apporto di Natalia e del marito Larionov al rinnovamento dell'arte in Russia, alla partecipazione alla mostra monacense del Der Blaue Reiter del 1912 e naturalmente alla nascita del raggismo, nel quale sfociò il suo interesse per il movimento e il dinamismo. L'esposizione, che è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e la Tate Modern di Londra, con la collaborazione di Ateneum Art Museum di Helsinki, si sofferma inoltre anche sulla produzione dell'artista per il teatro e per la grafica.