Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Primitivismo: Giacometti e Picasso a Lugano

categoria: Grandi Mostre
7 April – 28 July 2019

Je suis l’autre. Giacometti, Picasso e gli altri. Il Primitivismo nella scultura del Novecento

Lugano, Switzerland
Villa Malpensata

Dopo la tappa romana presso le Terme di Diocleziano, la mostra Je suis l’autre. Giacometti, Picasso e gli altri. Il Primitivismo nella scultura del Novecento approda a Lugano. A ospitare questo secondo momento del progetto curato da Francesco Paolo Campione con Maria Grazia Messina, saranno gli spazi totalmente rinnovati di Villa Malpensata, sede del MUSEC - Museo delle culture di Lugano, storico luogo a lungo al centro della scena culturale della città della quale si propone di tornare a diventare punto di riferimento. Settanta opere scultoree di artisti quali Karel Appel, Jean Arp, Mirko Basaldella, André Derain, Jean Dubuffet, Max Ernst, Lucio Fontana, Alberto Giacometti, Pablo Picasso sono poste a dialogo con capolavori di arte etnica e popolare realizzati tra il XVIII e l’inizio del XX secolo e una selezione di opere precolombiane, analizzando come e in quale misura a partire dalla fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento le culture non occidentali e le arti etniche e popolari abbiano modificato in maniera decisiva la visione e il vocabolario dell'artisti occidentali che vi trovarono nuovi strumenti per esprimersi al di là degli schemi che fino a quel momento erano stati validi. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Electa e da una ricca antologia sulle "arti primitive" viste dagli artisti e dagli intellettuali del Novecento. Fino al 28 luglio.