Art e Dossier

banner2.jpg
banner2.jpg

Impressionismo

categoria: percorsi tematici

Il movimento artistico dell'Impressionismo, sviluppatosi in Francia nella seconda metà dell'Ottocento, apre con decisione la strada alla pittura moderna. Questo rinnovamento ha il suo inizio nella contestazione della tradizione classicistica e idealistica accademica, personificata dal pittore francese Jean Dominique Ingres, cui già si opponeva la critica romantica favorevole, invece, a Eugène Delacroix. Pur muovendo da principi naturalistici e dal Realismo di Gustave Courbet, il gruppo dei giovani impressionisti, formatosi a Parigi nel clima intellettuale del Caffè Guerbois, e così denominati da un quadro di Monet esposto durante la prima esposizione del 1874: Impression, soleil levant, vanno decisamente oltre, e sostituiscono alla resa descrittiva e minuziosa della realtà una impressione mobile e vibrante del fenomeno visibile, cogliendo le istantanee condizioni di colore, di forma e soprattutto di luce di un suo mutevole "momento". Alle motivazioni ottiche e percettive, si unisce una volontà di rappresentazione della realtà semplice e quotidiana e degli scenari entro cui si svolge la vita pubblica e mondana della borghesia parigina, come dimostra, ad esempio, il dipinto Moulin de la Galette di Renoir. L'incontro di questi giovani artisti, quasi tutti coetanei, si profila poco dopo il 1860: Claude Monet, Auguste Renoir, Edgar Degas (Ballerina che fa il saluto), Frédéric Bazille, Alfred Sisley, Berthe Morisot, il decano del gruppo Camille Pissarro (Boulevard Montmartre: notte), e il precursore Edouard Manet, il quale, avendo già scandalizzato le istituzioni ufficiali con opere come Le déjeuner sur l'herbe, preferirà sempre mantenere una certa autonomia dal gruppo. In opposizione alla pittura accademica e ufficiale che veniva fatta conoscere attraverso le esposizioni dei Salons, viene organizzata nel 1874, nello studio del fotografo Nadar, la prima delle otto mostre collettive del gruppo, che si rivelerà un insuccesso, segno della reale rivoluzione cui darà inizio.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed ac hendrerit tortor, sed porta justo. Aliquam adipiscing, nisi sed ullamcorper cursus, lacus ipsum luctus risus, et auctor dui purus eu ligula. Mauris porttitor elit sed urna pharetra scelerisque. Morbi at dapibus erat. Fusce sagittis faucibus neque, id eleifend purus molestie ac. Donec ut metus augue. Integer molestie massa ut turpis feugiat, nec pellentesque purus tempus.
Pellentesque rhoncus quis mauris a dapibus. Phasellus nibh nulla, commodo sit amet vulputate nec, sagittis et odio. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Nulla ultrices congue suscipit. Morbi rutrum posuere sapien, a molestie risus blandit lacinia. Ut et quam a quam vehicula pretium. Quisque et sagittis tortor. Donec condimentum consectetur adipiscing. Nullam nisi lectus, vestibulum quis purus vel, aliquet viverra dolor. Nunc sit amet congue dolor. Donec ut neque mi. Cras sit amet lectus lobortis, eleifend leo et, feugiat neque.