Art e Dossier

940x240_ART_bacchetta.gif
940x240_ART_bacchetta.gif

Art Gallery

Cosimo Lo Savio: biografia

Nato a Taranto nel 1922, vive a Torino dal 1936. Pittore autodidatta, sin da ragazzo si è dedicato al disegno. Uomo alieno da esibizionismo ha sempre lavorato in silenzio, appartandosi per soddisfare una interna esigenza, un grande desiderio di comunicare attraverso la pittura il proprio pensiero e le intime emozioni. Negli anni è passato tra diverse esperienze dall'impostazione romantica di prima maniera, alle immagini espressionistiche.
La sua continua evoluzione nella metodica, nella tecnica e nei soggetti che propone nelle sue tele, è di conseguenza strettamente collegata sia al procedere della sua maturità artistica sia ad un mondo in veloce cambiamento.
La rappresentazione di figure e paesaggi con l'uso di forme spigolose con schemi geometrici e forti chiaroscuri, scelta negli ultimi anni, non muta la sua poetica ed il suo raccontare: queste figure geometriche, si accostano l'un l'altro sino a comporre l'immagine, il racconto.
Le opere di Lo savio ad un certo punto sembrano completamente modificarsi sino ad assumere aspetti tipici dell'astrattismo dove le forme ed i colori si intrecciano in modo da esaltare i propri sentimenti. Attraverso questa elaborazione ed un sapiente utilizzo del linguaggio visivo, l'artista vuole giungere al vero significato ed essenza delle cose: e ci riesce con una disinvoltura inaspettata e con grande maturità artistica.
Alterna la sua attività tra Torino, Carrara (MS) e Taranto.

Opere