Art e Dossier

940x240_ART_bacchetta.gif
940x240_ART_bacchetta.gif

Art Gallery

Gianfranca Loi: biografia

Wanda Nazzari compie la sua formazione artistica e culturale a Cagliari; vive tra Cagliari e Muravera, dove risiede nella sua casa-studio.
Dopo diversi anni di pittura figurativa, nel 1980 si avvicina allo studio delle tecniche incisorie e calcografiche tradizionali e sperimentali. Durante questa esperienza abbandona la figura per una poetica astrattista sospesa tra segno e colore (i legni incisi e dipinti del 1984 - 85). Sul finire degli anni Ottanta orienta la sua ricerca in una dimensione sempre più decisamente spaziale: un percorso che la porta alle opere tridimensionali (1987), ai polittici e agli interventi installativi di grandi dimensioni degli anni Novanta, fino alle più recenti opere performative (1999 - 2008), come "Fessura di Tempo", "Sonora", "Se il grillo resta udibile", "Listen!".
Numerose sono le mostre personali e collettive in Italia e all'estero, e gli interventi come scenografa e consulente artistica nel campo dello spettacolo.
Nel 1993 ha tenuto un seminario di tecniche calcografiche in collaborazione con la cattedra di Storia del Disegno, dell'Incisione e della Grafica della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Cagliari.
Dal 1995 è direttrice artistica e curatrice del Centro Culturale Man Ray, Spazio Polivalente dedicato alle Sperimentazioni Artistiche Contemporanee, per il quale ha progettato e allestito numerose Rassegne nazionali e internazionali, alcune dal carattere rigorosamente tematico, altre come incontro modulato annualmente, come "Stanze", "Attraversamenti" e "Percorsi dello Spirito".
È autrice del progetto "Imperfetto Futuro", happening interattivo da lei diretto di arti visive, musica, teatro e danza.

Sito internet: www.wandanazzari.it

Opere