Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art Gallery

Nino Noce: biografia

La potenza implodente della pittura di Nino Noce trova la sua origine concettuale sia nei graffiti rupestri che in una ricerca coloristica che possiede una liquidità particolare. Il colore, come pigmento, viene sciolto per la costruzione di emblematici personaggi, a metà tra creature del futuro e protomammiferi terrestri. Il passaggio di Noce attraverso la stilizzazione della figura si fonda sì nelle radici alte della prima pittura astratta, ma con una visione che non può che non essere contemporanea: nel superamento dell'idea stessa di stile o di stilizzazione e nell'uso oggettivo, se non addirittura concettuale, dell'oggettualità della garza e della tela dipinta come simbolo sia di un oggetto altro, che di se stesso. Nino Noce non progetta le sue composizioni a priori: è l'essenza stessa della sua esperienza artistica che fa sì, come per le grotte di Altamira, che le creature scaturite da un inconscio futuro si autoprogettino; un po' come i borg di Star Trek queste creature si autocompongono e possono essere il prodotto di un esperimento di mutazione genetica riuscito male. Alle volte minacciose, altre volte rassicuranti, questi protovascelli (di sembianze metalliche in un'istanza, insettoidali nell'altra) trasudano di umanità come il gesto che, senza meccanicità né strategia ripetitiva, li ha creati sulla superficie ruvida della tela. Ecco allora che queste tele brunastre suonano come un monito per il futuro dell'umanità, e come un bagliore di speranza, se non per la sopravvivenza umana, almeno del suo genoma, e (forse quasi più imponentemente) dell'oggetto da lui creato. La tela si carica di energia interna che rimane in letargo tra lo spazio minimo di respiro che si trova tra la garza e la superficie originaria, tra l'isola e la sabbia che la trattiene. Come un continente che lentamente, nella sua energia interna, abbandona la sua rotta per toccare in miliardi di anni il continente opposto, la pittura di Nino Noce procede nel suo percorso di monito e di veggenza per chi ha il coraggio di coglierne l'essenza.

Opere