Art e Dossier

Banner1_RobertoPapini_StefaniaPinsoneHD.jpg
Banner1_RobertoPapini_StefaniaPinsoneHD.jpg

Art Gallery

Raffaele Collicenza: biografia

RAFFAELE COLLICENZA - DISTRATTISMO


Il distrattismo è un movimento artistico e culturale fondato da Raffaele Collicenza, in collaborazione con Marco Adami, nel 2001. Tale movimento si propone di ricreare un Convivium tra i giovani artisti ed intellettuali che propongono opere, teorie e riflessioni le più variegate. Il termine distrattismo è mutuato dal brano Distraction, eseguito dal 1942 da Django Reinhardt, famoso chitarrista. Il distrattismo attinge da materiali e fonti d'ogni tipo, purché funzionali a un linguaggio che intende essere, innanzitutto, di rallegramento per l'animo dell'interlocutore o lo spettatore che abbia il piacere e l'opportunità di avvicinarcisi. L'intenzione prima di "distrarre" lo spettatore, avvalendosi delle tecniche più apparentemente bizzarre, dal linguaggio e dagli schematismi tradizionali ed esclusivamente accademici, rimanda automaticamente a un universo dove tutto è possibile, tutto è reso fruibile e scevro di orpelli e ammennicoli tecnicistici, dove l'animo umano si senta gioioso e baldanzoso di potersi liberamente esprimere, adducendo esperienze personali, conoscenze erudite, sprazzi di genialità ovviamente incontrollata e sempre benevola...."distrarsi", finalmente, per abbandonarsi ad un linguaggio puro, richiamo dell'atavica spontaneità infantile, foriera di novità sempre fresche e genuine. L'arte si rivolga a ciò, in questa fucina di giovani e maturi artisti, e corregga il tiro di una società appannata, semicieca, stanca...
Siate ordunque i benvenuti!

Opere