Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Abramo

Abramo, il cui nome in ebraico significa "padre dei popoli", è il capostipite degli israeliti ed è il primo dei tre patriarchi insieme a Isacco e Giacobbe. Egli viene considerato dagli ebrei, dai cristiani e dai musulmani "padre nella fede"; nella tradizione islamica Ibrahim è considerato profeta e amico di Allah. Secondo il racconto biblico, Abramo seguì suo padre, Terach, e tutta la famiglia nel viaggio dalla città semitica di Ur, in Caldea, verso Canaan, in Palestina. Fermatasi la famiglia paterna in un'altra città, dietro suggerimento divino Abramo decise di proseguire il viaggio con la moglie Sara e il nipote Lot. A causa di una carestia fu costretto a spostarsi in Egitto. Qui, per timore di provocare gelosie e invidie a causa dell'avvenenza di Sara, si spacciò come suo fratello. Poco dopo il faraone stesso portò Sara nel suo harem al palazzo, e la liberò soltanto dopo che Dio ebbe mandato sulla corte le più terribili malattie come punizione verso il faraone. La sua rappresentazione iconografica lo descrive con capelli e barba bianchi e fluenti e con un coltello in mano, simbolo del tentativo di sacrificare suo figlio Isacco.