Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Cristo accusato dai farisei

Secondo tutti e quattro gli evangelisti, dopo la prima domanda sarcastica di Pilato e la conseguente risposta di Gesù, l’assemblea dei sacerdoti e degli scribi aveva iniziato ad accusare direttamente il Nazareno. Così Pilato, lo interrogò nuovamente: "Non rispondi nulla? Vedi di quante cose ti accusano!" Ma Gesù non rispose più nulla, sicchè Pilato ne restò meravigliato. Egli sapeva che per invidia i capi dei sacerdoti glielo avevano consegnato. Allora, rivolgendosi alla folla e ai sacerdoti, disse: "Non trovo nessun motivo di condanna in quest’uomo". Ma quelli insistevano: "Costui solleva il popolo, insegnando per tutta la Giudea, dopo aver cominciato dalla Galilea fino a qui". Quando Pilato udì ciò, domandò se quell’uomo fosse Galileo, e venuto a sapere che apparteneva alla giurisdizione di Erode, lo fece condurre da lui, che proprio in quei giorni si trovava a Gerusalemme.