Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Cristo davanti a Caifa

Nel Vangelo di Giovanni (18,24) si fa solo un piccolo accenno al processo presso Caifa, mentre Matteo (26,57-66) si sofferma un po’ di più riunendo in un solo racconto quanto avvenne nella notte e nel mattino presso Anna e presso Caifa. Coloro che avevano catturato Gesù lo condussero dal sommo sacerdote Caifa, presso il quale erano convenuti gli scribi e gli anziani. Questi accusavano Gesù ma Egli non rispondeva, allora il sommo sacerdote replicò: "Ti scongiuro per il Dio vivente:dicci se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio". Gesù rispose: "Tu l’hai detto. Anzi io dico a voi: fin da ora vedrete il Figlio dell’uomo sedere alla destra della Potenza e venire sulle nubi del cielo". Allora Caifa, stracciandosi le vesti per l’oltraggio che era stato recato a Dio, lo accusò di bestemmia e rivolgendosi ai sacerdoti: "[…] Ecco: proprio ora avete udito la sua bestemmia.Che ve ne pare?" Essi risposero: "È reo di morte!".