Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Cristo davanti a Pilato

Come riferiscono i quattro evangelisti, Pilato, che non era convinto della colpevolezza di Gesù, offrì al popolo, alle autorità e ai sommi sacerdoti riuniti davanti al tribunale di lasciare libero Gesù, secondo l’usanza di liberare un prigioniero in occasione della Pasqua ebraica. Tutti insieme, però, si misero a agridare: "A morte costui! Vogliamo libero Barabba!". Questi era stato messo in prigione per una sommossa scoppiata in città e per omicidio. Pilato si rivolse di nuovo a loro, col proposito di liberare Gesù. Ma essi gridavano: "Crocifiggilo! Crocifiggilo!". Egli, per la terza volta, disse loro: "Ma che male ha fatto costui? Non ho trovato in lui nessuna colpa che meriti la morte. Perciò lo farò frustare e poi lo lascerò libero". Ma essi insistevano a gran voce, chiedendo che fosse crocifisso. E le loro grida si facevano sempre più forti. Pilato allora decretò che fosse eseguita la loro richiesta. Rilasciò Barabba che quelli richiedevano, ma consegnò Gesù alla loro volontà.