Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Cristo percosso

Nel Vangelo di Matteo (26,67-68), di Marco (14, 65) e di Luca (22, 63-65) si racconta che, in seguito al processo religioso di Gesù davanti a Caifa e alla conseguente condanna a morte, i sacerdoti, gli scribi e gli anziani che avevano condotto lì il Cristo iniziarono a sputargli in faccia, a schiaffeggiarlo e a deriderlo bendandogli gli occhi; altri poi (tra cui alcuni schiavi) lo percossero con pugni e con bastoni bestemmiando e dicendo: "Profetizzaci, o Cristo: chi ti ha percosso?" oppure: "Indovina chi ti ha colpito!". Spesso l’episodio viene confuso con quello della Derisione e dell’Incoronazione di spine che, nel racconto evangelico, avvenne successivamente per iniziativa dei soldati romani del pretorio di Pilato.