Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Gabriele arcangelo

Araldo delle nascite, l’arcangelo Gabriele, oltre che nel Vangelo di Luca, compare nel Libro di Daniele del Vecchio Testamento e nel Corano: per questo la sua figura è venerata anche dagli ebrei e dai musulmani. La sua comparsa preannuncia la nascita di Maria, di Giovanni Battista e di Gesù Cristo. Si identifica con Gabriele l’angelo che apparve alla madre di Sansone per annunciarle la nascita del figlio e quello che si manifestò ai pastori per invitarli ad adorare il Bambino nella grotta di Betlemme: per questo motivo può comparire anche nella Natività. Gabriele è anche l’angelo che si presenta alle pie donne al sepolcro di Cristo dopo la sua resurrezione. Nell’Annunciazione alla Vergine regge un giglio, simbolo della purezza di Maria, oppure uno scettro.