Art e Dossier

ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg
ad-940-240-ad-sito-rivista-bacchetta.jpg

Art History: Ricerca iconografica

Muse

Figlie di Zeus e della titanessa Mnemosine, le nove muse sono abitualmente considerate le divinità che sovrintendono alle attività artistiche umane. Esse sono compagne di Apollo, dio della musica e della poesia, che in questo ruolo di "guida delle Muse" è noto con l'appellativo di Musagète. Il gruppo abita il monte Parnaso, nei pressi della fonte Castalia, o in alternativa risiede sul monte Elicona, dove scorre la fonte Ippocrene, entrambe fonti sacre che avevano il potere di fornire l'ispirazione. I loro nomi e relativi attributi sono: Clio, musa della storia, accompagnata da un libro, una corona di lauro, una tromba; Euterpe, che sovrintende alla musica, con il flauto doppio e la tromba; Talia, musa della commedia, alla quale si accompagna una maschera teatrale; Melpomene, musa tragica, con la relativa maschera da tragedia; Tersicore, che presiede alla danza, con uno strumento a corde; Erato, musa della poesia lirica, accompagnata da uno strumento a corda o un tamburello; Urania, musa dell'astronomia, con il globo e il compasso; Calliope, musa della poesia epica, con la tromba, un libro e una corona d'alloro; Polimnia, musa degli inni eroici, a volte contrassegnata da un organo.