Art e Dossier

940x240-lead.jpg
940x240-lead.jpg

Biennale di Sharjah

categoria: Eventi
7 marzo – 10 giugno 2019
Sharjah, Emirati Arabi Uniti
Sharjah Art Museum

Sharjah è la città in cui è custodita l’eredità culturale antica e moderna degli Emirati Arabi Uniti. Essa è nota come ‘the l’heritage town’ e come il porto degli Emirati. Sharjah è la città dove nel 1980 l’artista Hassan Sharif (1951 -2016) fondo l’Emirates Fine Arts Society, movimento che aprì all’arte contemporanea concettuale nella UAE. Il gap con la contemporaneità da tempo viene oltremodo colmato grazie alle iniziative di Sharjah Art Foundation, di cui uno degli eventi cardine è Sharjah Biennale giunta, in questo mese di marzo, alla sua 14esima edizione. Il titolo scelto è Leaving The Echo Chamber declinato in tre differenti sezioni: Journey Beyond the ArrowMaking New Time e Look for me All Around You curate rispettivamente da Zoe Butt, Omar Kholeif e Claire TanconsLeaving the Echo Chamber è una scelta di campo, un invito rivolto al pubblico a non fermarsi di fronte alle interpretazioni parziali della storia, alla notizia confezionata per la breaking news che rimbalza come un eco tra la gente e rispetto alla quale tendiamo a formarci un’opinione riguardo le persone, i paesi, le culture, le religioni. La realtà autentica un’altra cosa spiegano gli artisti con le loro opere. Essa è vita, vera, espressa nelle sue forme più complesse o semplici. Leaving the Echo Chamber è costruita attraverso un collage di storie narrate in molti casi da artisti internazionali della diaspora ed apre a ciò che è stato trascurato o perso dentro i confini stretti delle differenti Echo Chambers. L’invito da parte degli artisti è quello di andare oltre, superare gli ostacoli che ci separano dalla verità, dalla bellezza autentica, di un mondo imperfetto.

Riccarda Mandrini