Art e Dossier

BANNER VALLE D'AOSTA.gif
BANNER VALLE D'AOSTA.gif

Famiglie al museo al Castello di Rivoli

categoria: Kids
16 aprile 2018
Rivoli
Castello di Rivoli

Partecipazione e inclusione sono le parole d’ordine del Dipartimento educazione del Castello di Rivoli, che per i propri progetti –dalla formazione per insegnanti, alla “summer school”, dal “team building” aziendale all’accessibilità per persone disabili, dai week end d’arte per le famiglie, ad attività interdisciplinari tra teatro, arte e danza, all’alternanza scuola lavoro – sceglie da sempre standard internazionali. Non è un caso infatti che il Dipartimento sia stato invitato nel 2017 – unico in Italia – all’Arts Learning Festival di Melbourne, selezionato come partner da Project Zero per la Harvard University Graduate School of Education. Per gli appassionati “artenauti” in visita al Castello di Rivoli, la scoperta dell’arte diventa un viaggio entusiasmante, anche in occasione delle esposizioni temporanee. Durante Metamorfosi. Lasciate che tutto vi accada (fino al 24 giugno), a cura di Chus Martinez, mostra incentrata sulla tensione metamorfica del vivente vista attraverso le opere di alcuni artisti internazionali di rilievo, il Weekend d’arte per le famiglie (il terzo fine settimana di ogni mese, ad aprile il 21 e 22) – che include AltroTempo, l’appuntamento del sabato mattina per le famiglie con bambini fino ai tre anni – è una celebrazione del mondo naturale, con fiori pop da dipingere e da indossare. Per Giorgio de Chirico. Capolavori dalla collezione di Francesco Federico Cerruti sono proposte numerose attività fra cui i percorsi per scuole e gruppi TrasformAZIONI. Assonanze e dissonanze, alla scoperta di inusuali accostamenti tra opere del maestro del Novecento e arte contemporanea della collezione permanente del museo. Il Dipartimento educazione ha partecipato, inoltre, con il network ZonArte (sostenuto da Fondazione per l’arte moderna e contemporanea CRT) al progetto Tutto Infinito per la riapertura delle OGR Officine grandi riparazioni di Torino, che ha visto la partecipazione di oltre 25mila persone. ZonArte, fino a dicembre 2018, propone alle OGR le Domeniche in festa, a ingresso gratuito: un momento di condivisione, rivolto in particolare alle famiglie, dedicato all’incontro con l’arte contemporanea.