Art e Dossier

BANNER MBE.GIF
BANNER MBE.GIF

Le iniziative del FAI per i più piccoli

categoria: Kids
18 settembre – 31 dicembre 2017

Missione paesaggio

Il Fai - Fondo ambiente italiano è senz’altro una delle realtà più impegnate sul territorio nazionale per la salvaguardia delle bellezze del paesaggio e dei tesori del patrimonio storico-artistico del nostro paese. Tra le attività di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini hanno un ruolo fondamentale quelle rivolte a bambini e ragazzi, coinvolti nella tutela del bene comune con attività divertenti ed educative. Si concludono le vacanze con i centri estivi, speciali giornate in cui bambini e ragazzi possono partecipare a gare di scoperta, a laboratori creativi e giocare all’aria aperta in parchi e giardini di ville, castelli ed edifici monumentali di proprietà del Fai. Con l’inizio della scuola, intorno alla metà di settembre, prendono il via le attività rivolte alle classi. Il tema dell’anno scolastico 2017-2018 è il settantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione italiana – approvata il 22 dicembre 1947 ed entrata in vigore il 1° gennaio 1948 – e in particolare dell’articolo 9, dedicato alla cultura e alla tutela del patrimonio e del paesaggio come elementi fondanti dell’identità nazionale. Intorno a questo argomento, Missione paesaggio prevede momenti formativi per i docenti e due concorsi nazionali per gli studenti, i cui bandi saranno pubblicati i primi giorni di settembre. Ogni classe può poi diventare una Classe Amica Fai, e ricevere un apposito kit di iscrizione, inviato a scuola, oltre a premi e agevolazioni per visite speciali. Le classi iscritte sono invitate a partecipare al progetto Apprendisti Ciceroni, che coinvolge i ragazzi in prima persona come esperti di un luogo o di un bene solitamente non accessibile, soprattutto durante gli eventi di apertura al pubblico come le Mattinate Fai per le scuole a partire da novembre o la Giornata Fai di primavera a marzo. Il progetto può rientrare nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro e per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado la partecipazione è valida per l’acquisizione di crediti scolastici.