Art e Dossier

immagine banner.png
immagine banner.png

Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento

categoria: Mostre
13 luglio – 3 novembre 2019

Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento

Trento
Castello del Buonconsiglio

Al visitatore che si reca al Castello del Buonconsiglio per la mostra Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento si offre un viaggio fra preziosi manufatti tessili eseguiti tra la seconda metà del XV secolo e i primi decenni del XVI secolo in Italia e nell’Europa del Nord, alla scoperta della storia e dell’importanza rivestita dai tessuti sacri in quel periodo (fino al 3 novembre). In mostra veri e propri capolavori in velluto ricamati in seta e oro, alcuni dei quali inediti, creati dagli artigiani di Firenze, Venezia e Milano, principalmente per una committenza religiosa, ma talvolta anche laica, sono posti accanto a dipinti sacri di Altobello Melone, Michele Giambono, Francesco Torbido, Rocco Marconi, oltre a due magnifici dipinti del misterioso Maestro di Hoogstraeten, che ne illustrano funzioni e fogge. In mostra anche un cappuccio di piviale di proprietà del Castello sforzesco di Milano, restaurato per l’occasione e decorato con un ricamo il cui disegno preparatorio si è ipotizzato possa essere stato realizzato da Sandro Botticelli. La mostra, curata da Marina Carmignani, Laura Dal Prà e Paolo Peri, è accompagnata da un catalogo edito dal Castello del Buonconsiglio.