Art e Dossier

banner SAVE ART 2022_2.png
banner SAVE ART 2022_2.png

Art History: Ricerca iconografica

Loti

Figura della mitologia greca e romana, conosciuta anche come Lotide, è una ninfa della quale Priapo era perdutamente invaghito. Più di una volta egli aveva cercato di avvicinarla ma ella era sempre riuscita a scappare. Una notte Loti riposava insieme alle menadi, le compagne di Dioniso, e Priapo cercò di sorprenderla nel sonno. In quel momento, l'asino di Sileno, che faceva parte del gruppo, cominciò a ragliare fortissimo, così da svegliare tutti e far fuggire Loti. Priapo venne deriso dagli altri. Loti chiese di essere trasformata in una pianta e diventò così un albero (loto). Secondo Ovidio (Fasti I, 415-440), Priapo, volendo violare la ninfa Lotis, si avvicinò di soppiatto a costei che riposava sull'erba durante un banchetto degli dei; ma sul più bello l'asino di Sileno si mise a ragliare destando la dea che si accorse della sua presenza. Quest'ultimo testo è la fonte di molti dipinti rinascimentali con il soggetto del Festino degli dei.