Art e Dossier

Banner1_RobertoPapini_StefaniaPinsoneHD.jpg
Banner1_RobertoPapini_StefaniaPinsoneHD.jpg

Art History: ricerca iconografica

Sposalizio della Vergine

Il tema è del tutto estraneo al Nuovo testamento, eppure costituisce un soggetto iconografico molto diffuso nella pittura, specialmente in opere rinascimentali. L'origine del tema è un episodio contenuto nel Libro di Giovanni, uno dei Vangeli apocrifi, mutuato in seguito dalla Legenda aurea, che contribuì alla sua diffusione. L'episodio, che appartiene iconograficamente alle rappresentazioni delle storie di Maria, narra la scelta di Giuseppe fra i molti pretendenti e le nozze fra questi e la Vergine. Giuseppe fu il prescelto in base a un'indicazione divina: la fioritura di una verga che i pretendenti portavano con sé. Furono testimoni di questo miracoloso evento le sette vergini compagne di Maria durante la sua permanenza al tempio. La scena di solito mostra al centro il sommo sacerdote che unisce in matrimonio i due sposi; Giuseppe appare come un uomo maturo, barbuto, e reca in una mano il ramoscello fiorito, mentre con l'altra mano infila l'anello al dito di Maria. Spesso, dietro ai due, compare il gruppo delle vergini da un lato e quello dei pretendenti respinti dall'altro.