Art e Dossier

BANNER VALLE D'AOSTA.gif
BANNER VALLE D'AOSTA.gif

Tiziano, in restauro

categoria: Eventi
19 gennaio 2018
Urbino
Galleria nazionale delle Marche

Nei primi anni del Cinquecento i Della Rovere, signori d'Urbino, furono dei grandissimi mecenati e Tiziano fu uno degli artisti della loro cerchia. Durante la permanenza nella città delle Marche l'artista veneto eseguì, tra il 1542 e il 1544, uno stendardo processionale su commissione della Confraternita del Corpus Domini. L'opera già nel 1545 fu divisa in due parti dal pittore Pietro Viti; le due facce che componevano lo stendardo furono separate in due tele distinte raffiguranti la Resurrezione e l'Ultima cena ed esposte nella chiesa della Confraternita. E ora la famosa tela del pittore, unica opera di Tiziano conservata ancora ad Urbino, viene momentaneamente trasferita all'Istituto superiore per la conservazione e il restauro di Roma. Questo perchè il lavoro del Vecellio ha bisogno di un intervento sulla superficie pittorica che permetta di recuperare la cromia originale, alterata dalla presenza di vernici di interventi precedenti. Il restauro fornirà poi l'occasione per approfondire lo studio delle indagini scientifiche sulle possibili tecniche di esecuzione. 

Scopri la biografia e le opere di Tiziano!