Art e Dossier

Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png

Art History: ricerca iconografica

Teti

Ninfa del mare, Teti è una delle Nereidi, madre di Achille, l’eroe greco della guerra di Troia. Nell’Iliade Omero racconta che, durante l’assedio di Troia, Teti si recò da Giove per perorare la causa del figlio nella contesa con Agamennone, il comandante dell’esercito greco. La scena mostra un Giove regale con lo scettro in mano, assiso in trono sull’Olimpo contornato di nubi con accanto la sua aquila. Teti è inginocchiata ai suoi piedi e protende verso di lui una mano implorante. Sullo sfondo appare furtiva Giunone, la consorte di Giove. Un’altra iconografia frequente è quella che presenta le nozze di Peleo e Teti, cui parteciparono gli dei dell’Olimpo. Qui un’ospite indesiderata, Eris, dea della discordia, gettò tra i presenti un pomo aureo, premio per la dea più bella, scatenando quella serie di eventi che condussero alla guerra di Troia. L’iconografia pittorica mostra una tavola imbandita sotto un baldacchino o all’ombra di alcuni alberi attorno alla quale siedono accanto agli sposi altre divinità olimpiche mentre Eris, spuntando tra le nubi, lascia cadere il pomo.