Art e Dossier

Unknown.gif
Unknown.gif

La nascita della Fondazione Bulgari

categoria: Eventi
26 March 2024
Roma

Nasce oggi la Fondazione Bulgari e l’obiettivo è ambizioso: impegnarsi sul concetto del give back, restituendo cura e attenzione alla comunità in cui si innesta la maison romana che l’ha generata. L’azienda, infatti, ha sempre intrapreso iniziative a favore della collettività, come i finanziamenti destinati alla conservazione del patrimonio artistico e culturale italiano, il sostegno all’artigianato e al savoir-fair, la collaborazione con istituti di beneficenza per favorire l’uguaglianza di genere e gli investimenti sulle strutture educative per le nuove generazioni. 

In particolare le attività di mecenatismo saranno senza dubbio uno degli asset della neonata fondazione presentata oggi all'Auditorium del Museo dell'Ara Pacis: il percorso di salvaguardia dei monumenti, sia nazionali sia internazionali, è stato intrapreso sin dal 2006, quando Bulgari finanziò il restauro della Scala d’Oro di palazzo Ducale a Venezia e quello della scalinata di piazza di Spagna a Roma (2014). Seguì la promozione di altre azioni conservative, come il restauro di uno dei mosaici delle terme di Caracalla, il ripristino di più di 90 sculture greche e romane della collezione Torlonia, progetto di cui Bulgari è stato sponsor principale, poi i lavori per la tutela dell’area sacra di Largo Argentina e il finanziamento del progetto di illuminazione dell’Ara Pacis. Sono inoltre in corso le opere per i nuovi allestimenti museali relativi agli spazi che potranno essere visitati dal pubblico del Mausoleo d’Augusto.

La maison tuttavia non guarda solo al passato: ne è esempio l’organizzazione del Maxxi Bulgari Prize che dal 2017 rappresenta un prestigioso riconoscimento biennale destinato ai giovani artisti, e sempre con l’obiettivo di valorizzare i talenti della contemporaneità Bulgari ha partecipato alle ultime edizioni Design Week di Milano. All’estero, invece, il brand del comparto luxury sarà main sponsor delle prossime tre edizioni della Whitney Biennale, una delle più significative mostre d’arte contemporanea degli Stati Uniti.

Fondazione Bulgari si pone quindi una mission precisa: offrire un contributo concreto per costruire un futuro luminoso, capace di elevare la vita di tutti portando alla luce la straordinaria bellezza della diversità delle persone, promuovendo e custodendo il potenziale infinito e la meraviglia insiti nelle attività umane. “Abbiamo sempre ritenuto che fosse nostro dovere ‘restituire’ all’arte, all’eredità culturale di Roma che ispira la nostra maison, ai bambini più svantaggiati, alle persone di talento che possono avere un impatto positivo sulla società e alle nuove generazioni di artigiani”, commenta Jean-Christophe Babin, Ceo di Bulgari e presidente dell’omonima fondazione. Una nuova realtà che da oggi vivrà e respirerà la bellezza della Città Eterna, con il suo illimitato patrimonio artistico e il suo heritage imprescindibile.