Art e Dossier

940-240-sito-rivista.png
940-240-sito-rivista.png

Art History: Ricerca iconografica

Flora

Potenza vegetativa che fa fiorire gli alberi, Flora era una divinità italica a cui Ovidio nei Fasti ricollegò il mito greco di Chloris: la ninfa Chloris, errando nei boschi in un giorno di primavera, fu scorta da Zefiro, dio del vento primaverile d’Occidente, che se ne innamorò e la rapì, sposandola poi in giuste nozze; come dono matrimoniale Zefiro la fece regnare su tutti i tipi di fiori e sui loro semi, trasformandola così da semplice ninfa in dea della natura colta nel suo sbocciare. Nell’iconografia classica Flora viene rappresentata con un corno dell’abbondanza dal quale attinge fiori da spargere. Proprio per il suo dominio sulla rinascita della natura fu spesso usata come allegoria matrimoniale. È raffigurato anche il suo trionfo guidato da Venere dove Flora è trasportata su un carro trainato da putti.