Art e Dossier

banner SAVE ART 2022_2.png
banner SAVE ART 2022_2.png

Art History: ricerca iconografica

Clitennestra

Nata, insieme ai Diòscuri e ad Elena, dall'unione di Giove con Leda, la quale generò i quattro figli dopo che Giove l'ebbe posseduta assumendo le sembianze di un cigno. Clitennestra è uno dei mitici personaggi femminili che popolano la tragedia greca: dall'Orestiade di Eschilo, all'Elettra di Sofocle, all'Ifigenia in Aulide di Euripide. Ella era la sposa dell'eroe greco e re di Micene Agamennone, con il quale condivise il terribile destino causato dalle infami colpi commesse dal padre di lui, Atreo, e dalla conseguente maledizione che incombeva sulla stirpe degli Atridi. La sua vicenda si svolge in tre tempi: l'evento scatenante è la decisione di Agamennone di sacrificare la figlia Ifigenia in onore di Artemide/Diana. Dal dolore e dalla rabbia verso il marito, Clitennestra matura la decisione di vendicarsi: mentre Agamennone era impegnato nella guerra di Troia, ella commise adulterio con il cugino Egisto e, insieme a questi, lo fece uccidere al suo ritorno dalla guerra, continuando a regnare con l'amante su Micene e Argo. Infine, il suo destino si compie per mano del figlio Oreste, il quale, una volta cresciuto, si vendica dell'assassinio del padre uccidendo Clitennestra ed Egisto.