Art e Dossier

940x240-26maggio.png
940x240-26maggio.png

Fondazione per l’arte moderna e contemporanea CRT: al via il programma 2024-2027

categoria: Eventi
28 febbraio 2024
Torino
Fondazione per l’arte moderna e contemporanea CRT

È stato presentato il programma 2024-2027 della Fondazione per l’arte moderna e contemporanea CRT di Torino: la fondazione nata oltre venti anni fa con l'intento di valorizzare, sviluppare e rafforzare il sistema dell’arte contemporanea. Dal 2000 infatti la fondazione valorizza e arricchisce il patrimonio culturale attraverso una campagna di acquisizione di opere d'arte che si pone a disposizione del pubblico e delle istituzioni museali quali la GAM – Galleria civica d’arte moderna e contemporanea di Torino e il Castello di Rivoli museo d’arte contemporanea. Durante la presentazione del nuovo programma, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione per l’arte moderna e contemporanea CRT dallo scorso luglio, ha voluto sottolineare l’importanza dell'arte contemporanea intesa come un punto di incrocio tra diversi ambiti culturali, all'interno di una prospettiva transdisciplinare, e ha definito le sei linee guida che indicheranno la via per i prossimi quattro anni, ovvero, collezione, internazionalizzazione, professioni, spazio pubblico, educazione e comunità. Un programma ambizioso quanto prezioso che ha il suo punto di partenza nella collezione, il centro dell’identità istituzionale della fondazione e il suo patrimonio, che sarà protagonista dell’importante collaborazione con il Castello di Rivoli museo d’arte contemporanea, la GAM – Galleria civica d'arte moderna e contemporanea di Torino e le OGR Torino e che si concretizzerà con la realizzazione del progetto intitolato Expanded. Fra gli obiettivi anche quello di ampliare il suo orizzonte di azione ai circuiti espositivi internazionali, con la partecipazione fra l'altro ad ARCOmadrid, ma anche di formare e creare nuove professionalità e di collaborazioni con enti locali, associazioni e con le principali fondazioni bancarie, oltre a coinvolgere  un più ampio spettro di pubblico. In quest'ottica la fondazione rafforzerà il proprio supporto alla fiera internazionale di Artissima. Non mancherà inoltre l'attenzione all'aspetto educativo per avvicinare il pubblico di tutte le età ai linguaggi dell’arte, con il progetto destinato alle scuole del Piemonte aulArte.