Art e Dossier

FAE_A&D_940x24.jpg
FAE_A&D_940x24.jpg

Leandro Erlich. Oltre la soglia

categoria: Mostre
14 settembre – 4 ottobre 2023
Milano
Palazzo reale

Opere che evocano circostanze ordinarie, ma che non “funzionano” come ci si aspetta sono quelle create da Leandro Erlich e che fino al 4 ottobre sarà possibile ammirare nella prima retrospettiva europea dedicata all’artista argentino intitolata Leandro Erlich. Oltre la soglia a Palazzo reale a Milano. L’esposizione presenta diciotto opere che invitano il visitatore a deviare dall’ordinario, a dubitare di ciò che vede spronandolo a liberarsi dalle abitudini che, anche se inconsciamente, influenzano il modo di osservare e conoscere il mondo. Attraverso le sue opere Leandro Erlich propone, come ha fatto notare Francesco  Stocchi nel catalogo, «un’operazione introspettiva che comincia con il traslare il punto di vista dell’artista verso quello dello spettatore», il quale viene trasportato in una realtà tanto normale quanto fuori dall’ordinario. Nei lavori di Erlich, siano questi installazioni, sculture, fotografie o video, nulla è come sembra, c’è sempre qualcosa che non va e che porta lo spettatore a dover riflettere, a fermarsi davanti a quel qualcosa che ha fatto “inciampare” la sua mente togliendola dall’ordinaria abitudine cognitiva. Uno degli intenti principali dell’artista è infatti coinvolgere il pubblico, suscitandogli domande, dubbi, emozioni. Esposti alcuni dei lavori più noti di Erlich come Staircase (1995), nel quale ciò che è messo in discussione è il rapporto con l’ambiente circostante, con gli spazi quotidiani, come appunto quello di uno scalone. E ancora Bâtiment (2004) che dà ai visitatori l’illusione di essere appesi alle finestre di un palazzo. E ancora The Cloud (2012), la nuvola multidimensionale che l’artista ha imprigionato all’interno di una teca, scardinando il rapporto tra terra e cielo. La mostra, nata in collaborazione con lo Studio Erlich e curata da Francesco Stocchi, è accompagnata da un catalogo edito da Toluca Editions.