Art e Dossier

Unknown.gif
Unknown.gif

A Torino le fotografie di Luigi Ghirri dedicate alla Ferrari

categoria: Mostre
2 maggio – 2 giugno 2024

Luigi Ghirri. Rosso Ferrari

Torino
MAUTO ‒ Museo Nazionale dell’Automobile

L’inconfondibile sguardo di uno dei fotografi più amati del secolo scorso e una icona indiscussa della storia automobilistica italiana si incontrano a Torino fra le sale del MAUTO ‒ Museo Nazionale dell’Automobile in occasione di EXPOSED Torino Foto Festival. 

Sono i protagonisti della mostra Luigi Ghirri. Rosso Ferrari, allestita fino al 2 giugno nella Project Room della sede piemontese e incentrata sugli scatti dell’autore originario di Scandiano. Cinquanta immagini ‒ ventotto delle quali provenienti dall’Archivio Luigi Ghirri e ventidue dall’Archivio di Jacobacci & Partners – offrono una sintesi del lavoro di documentazione commissionato al fotografo nella seconda metà degli anni Ottanta.

Muovendosi all’interno dello stabilimento di Maranello, Ghirri immortala i processi di assemblaggio e trasformazione che prendono vita di fronte ai suoi occhi: dagli uffici dei progettisti ai laboratori per la lavorazione del pellame sino alle officine meccaniche, gesti e luoghi sfilano davanti all’obiettivo del fotografo e diventano il cuore pulsante del suo racconto visivo. Trae origine dalle medesime premesse anche la serie ispirata a una replica in scala di una Ferrari F40prodotta dalla ditta Agostini. Ambientate in un campo da golf – con la presenza di un pilota-bambino ‒, le immagini accentuano le atmosfere surreali evocate dalla vettura in miniatura, lasciando emergere lo stile e l’immaginario di Ghirri. 

L’ultima sezione della mostra punta la bussola verso il Forte di Belvedere di Firenze, dove l’allestimento di Pierluigi Cerri per l’esposizione del 1988 innescò un dialogo esemplare fra le architetture rinascimentali, alcuni dei modelli Ferrari più emblematici e le strutture in vetro dello stesso Cerri, come testimoniato dalle opere di Ghirri. Completano la rassegna torinese la Ferrari F40 del 1990 in prestito dalla Fondazione Gino Macaluso per l’Auto Storica e una scocca in vetroresina della F40 Baby, nel solco di una conversazione a distanza fra mondo automobilistico e universo fotografico.

Si intitola invece La Ferrari F40 e le fotografie di Luigi Ghirri il talk in programma giovedì 23 maggio alle 18.30 negli ambienti del MAUTO. A prendere la parola saranno il critico, curatore e storico della fotografia Francesco Zanot eMonica Zanetti, prima meccanica di Maranello, per descrivere l’epopea della Ferrari F40 documentata da Luigi Ghirri.

 

Arianna Testino