Art e Dossier

Canova_Art Dossier_banner_468 x 60 px.jpg
Canova_Art Dossier_banner_468 x 60 px.jpg

Art Gallery

Alfio Grasso: biografia

Alfio Grasso è nato a Paternò nel 1945, si è rivolto alla pittura fin da ragazzo, sotto la guida del Maestro siciliano Giovanni Verna.
La figura, il paesaggio, le marine, le nature morte, sono state per anni i soggetti affrontati dal giovane artista, anche dopo essersi stabilito a Torino, dove vive e lavora.
L’attenzione al particolare, al chiaro-scuro, al movimento, caratterizzano molti lavori per tutti gli anni settanta e fino alla metà degli anni ottanta.
Si vedano, “barche alla fonda” e “carnevale”, dove il sentire della sua terra natale è ancora prevalente.
La conoscenza, nel capoluogo piemontese, di artisti impegnati in altre ricerche, ne modifica via via lo stile; da Francesco Tabusso trae maggiore padronanza del colore, da Piero Ruggeri e da Romano Martinetti derivano invece certi “strappi” informali e vibrazioni di segni tagliati su campiture geometriche, cosicché Grasso Finisce con l’approdare ad un suo modo di rappresentare il paesaggio mediante un’astrazione per certi versi “neo-cubista”, ma sempre attento a trarre da essa particolari suggestioni.
Dal 1987 presente alle mostre sociali della “Promotrice delle Belle Arti” al Valentino di Torino, ha partecipato a mostre nazionali ricevendo lusinghieri riconoscimenti. In tutte queste esposizioni di gruppo egli ha potuto dunque confrontare il suo lavoro con quello di molti altri artisti del nostro tempo.


Romano Martinetti

Opere