Art e Dossier

banner SAVE ART 2022_2.png
banner SAVE ART 2022_2.png

Art History: Ricerca iconografica

Giaele

La storia di Giaele, tratta dal Libro dei Giudici dell’Antico Testamento (4, 11-22; 5, 24-31), è riferita al periodo in cui gli Israeliti erano oppressi da Sisara, generale del re di Canaan. L’esercito nemico canaanita era stato, finalmente, sconfitto dal piccolo esercito di Israele grazie anche all’incoraggiamento di una donna, Debora. Sisara era riuscito, invece, a fuggire a piedi fino al campo di una tribù che era imparentata con gli Israeliti, pur non essendo direttamente coinvolta nella guerra con i canaaniti. Giaele, moglie di Eber, capo della tribù, invitò il generale Sisara a entrare nella sua tenda, offrendogli del latte al posto dell’acqua che egli aveva chiesto. Quando Sisara cadde addormentato per la stanchezza, Giaele si avvicinò di soppiatto e gli trafisse la tempia, affondandovi un picchetto della tenda con un martello. Quando arrivò l’esercito israelita che stava inseguendo Sisara, Giaele mostrò il nemico già morto.