Art e Dossier

Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png
Art-giuntiabbonamenti-940x240 (1).png

Art History: Ricerca iconografica

Vittoria/Nike

La personificazione della vittoria come figura femminile alata è presente nel mondo greco come in quello romano. La sua funzione è quella di inviata degli dei che incorona il vincitore di una gara, sportiva o poetica, o di un combattimento. In quest'ultimo caso essa è frequentemente utilizzata presso i romani, che fecero dell'arte bellica una virtù fondamentale e che le dedicarono un tempio sul Palatino. La versione iconografica romana è quella da cui scaturisce l'immagine cristiana dell'angelo, portatore della palma della vittoria ai martiri. I suoi attributi sono quindi le ali, la corona d'alloro, i rami di palma e, in alcuni casi, come celebrazione allegorica di vittorie militari, armi o nemici sconfitti ai suoi piedi. Come soggetto iconografico è frequente nell'arte antica e, dopo un periodo di oblio nell'arte medievale, presso gli artisti rinascimentali.