Art e Dossier

Canova_Art Dossier_banner_468 x 60 px.jpg
Canova_Art Dossier_banner_468 x 60 px.jpg

Art Gallery

Giada Fedeli: biography

Giada Fedeli nasce a Volterra, dove frequenterà il Liceo Scientifico.
Vive a Pomarance fino al momento dell'Università. Sceglie Pisa e l'Ateneo pisano, si iscrive al Corso di Laurea in Cinema, Musica e Teatro presso la Facoltà di lettere e filosofia.
Durante gli anni del Liceo la giovane studentessa comincia a familiarizzare con il colore e realizza i primi "scarabocchi", come li chiama lei. Sono i suoi "Astratti".
La prima produzione degli anni del Liceo è il periodo nel quale Giada si confronta anche con una piccola esposizione allestita in Francia, nella cittadina di Mende.
Questa mostra ha come titolo Un cielo senza progetto cadrà sulla tela, alludendo ai frutti scontornati dell'anima che precipitano in forma caotica e istintiva su una tela non "disegnata".
Negli anni universitari la Fedeli si dedica a un'attività pittorica più sistematica e regolare: la ricerca artistica vera e propria nasce ora, qui è il suo interesse principale, o forse il bisogno che le urge dentro, si concentra sul corpo femminile, sull'espressione della donna.
Tra l'autunno e l'inverno del 2007 si trasferisce a Roma per seguire un Seminario di Sceneggiatura presso il Centro Sperimentale della Scuola Nazionale di Cinema.
E' qui che in divenire c'è una trasformazione interiore della Fedeli che sceglie di chiamarsi Gammaphì.
Tra il 2008 e gli inizi del 2010 la produzione di Gammaphì si fa quantitativamente significativa. Molte le opere prodotte, circa una settantina, tanta la ricerca.
E' la Pittura dell'Io che si avvia: un nuovo modo e un nuovo stile che prende il nome di "Ego_Painting".

Marzo 2010-Prima personale a Pisa presso il Palazzo Gambacorti e Royal Victoria Hotel dal titolo Gammaphì_Ego? L'Enigma tra Sensualità e Sogno.

Giugno 2010-Palazzo della Cultura di Catania, Personale dal titolo Mistero di Donna.

Novembre 2010- Pisa esposizione presso il Cinema Teatro Lux dal titolo Dis-equilibri Astratti

Dicembre 2010-Roma, Camera dei Deputati,
Ministero della Salute, mostra dal titolo Spazi di donna tra figurativo e astratto presentata dal prof. Claudio Strinati, critico d'arte.

Giada partecipa oggi attivamente a eventi live sul territorio toscano promossi da varie associazioni artistiche. Ha in preparazione una personale che si terrà a Volterra (Pisa) nel mese di agosto 2011.
www.gammaphi.it
email: invitoalviaggio@hotmail.it

Works