Art e Dossier

banner SAVE ART 2022_2.png
banner SAVE ART 2022_2.png

Art History: Ricerca iconografica

Betsabea

La bella Betsabea è una figura femminile della Bibbia, moglie di Uria, uno dei comandanti dell’esercito di Israele. La sua vicenda è legata al re Davide, il quale, avendola vista mentre faceva il bagno affacciandosi una sera dal tetto del suo palazzo, se ne invaghì e volle dormire con lei approfittando dell’assenza di Uria che si trovava in guerra. Appena il re Davide seppe che Betsabea era rimasta incinta, fece venire Uria a Gerusalemme invitandolo a dormire nella sua casa (così avrebbe riconosciuto come proprio il figlio che Betsabea aspettava). Il capitano, però, non dormì a casa sua, così Davide lo rimandò di nuovo in guerra, facendo in modo che fosse lasciato solo in un luogo pericoloso e che venisse ucciso in battaglia. Davide prese la vedova con sé a palazzo, suscitando le accuse del profeta Natan, il quale annunciò che da allora in poi la spada non avrebbe più evitato la casa di Davide. Il bambino che Betsabea partorì si ammalò gravemente e morì, procurando un enorme dolore al padre che digiunò e dormì per terra. Il secondo figlio che Betsabea ebbe da Davide fu Salomone che regnò su Israele tra il 970 e il 930 a. C. circa. La figura di Betsabea venne spesso rappresentata seminuda mentre fa il bagno, spiata dal re Davide, oppure seduta sul proprio trono accanto al figlio Salomone.